ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI TERRENI SITI NEL COMUNE DI MOLAZZANA IN FRAZIONE CASCIO

IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA

 

PREMESSO:

  • che con deliberazione del consiglio comunale n. 25 del 25.05.2017, son stati individuati i beni immobili, non suscettibili di utilizzo istituzionale e di cui non si prevede un ulteriore uso per la logistica comunale, che possono essere alienati
  • che nell’elenco figurano i beni di cui al presente avviso.

RENDE NOTO

 

Che il giorno 19 del mese di ottobre dell’anno 2017 alle ore 10,30, presso la residenza municipale, dinanzi alla commissione di gara allo scopo nominata, si procederà alla vendita degli immobili siti in  frazione Cascio meglio individuato come segue:

Terreno sito in frazione di Cascio della superficie di mq. 584, Prato,  distinto nel Catasto dei Terreni del Comune di Molazzana (LU) sul foglio 1 dal Mappale 4454;

Terreno sito in frazione di Cascio della superficie di mq. 72, Prato,  distinto nel Catasto dei Terreni del Comune di Molazzana (LU) sul foglio 1 dal Mappale 4780 rd. € 0,07 ra. € 0,07;

Terreno sito in frazione di Cascio della superficie di mq. 40, Prato,  distinto nel Catasto dei Terreni del Comune di Molazzana (LU) sul foglio 1 dal Mappale 4382 rd. € 0,04 ra. € 0,04;

Terreno sito in frazione di Cascio della superficie di mq. 60, Fu d’accert,  distinto nel Catasto dei Terreni del Comune di Molazzana (LU) sul foglio 1 dal Mappale 4384;

 

PREZZO A BASE D’ASTA: € 7.060,00.

 

ART. 1 ESPLETAMENTO DELLA GARA:  La vendita sarà effettuata previo esperimento di asta pubblica, con il metodo ad offerte segrete in aumento o alla pari rispetto al prezzo base fissato in € 7.060,00 con esclusione automatica delle offerte inferiori rispetto alla base di asta.

L’aggiudicazione avrà luogo a favore di colui che avrà offerto il prezzo più elevato rispetto a quello a base d’asta.

Si procederà all’aggiudicazione anche nel caso di una sola offerta valida. In caso di offerte uguali nel rispetto di quanto indicato all’art. 77 del D.R. 23 maggio 1924 n. 827, “si procederà nella medesima adunanza ad una licitazione fra essi soli, a partiti segreti o ad estinzione di candela vergine. Ove nessuno di coloro che fecero offerte uguali sia presente, o i presenti non vogliano migliorare l’offerta la sorte decide chi debba essere l’aggiudicatario”.

ART. 2 TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE

I partecipanti alla gara dovranno far pervenire un plico chiuso e debitamente controfirmato dalla persona che sottoscrive l’offerta sui lembi di chiusura, recante la seguente scritta:

AL COMUNE DI MOLAZZANA, UFFICIO PROTOCOLLO, VIA PARCO RIMEMBRANZA 11, 55020 MOLAZZANA

“offerta per i terreni siti in  frazione di Cascio” con indicazione, altresì, del nominativo del mittente.

L’offerta dovrà pervenire a mezzo posta raccomandata A.R. a rischio del mittente o tramite consegna a mano e sarà accettata solo se il plico, predisposto nei modi descritti perverrà al protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 18 ottobre 2017.

ART. 3 MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’offerta dovrà essere redatta su carta bollata e sottoscritta con firma leggibile per esteso.

L’offerta dovrà essere incondizionata e dovrà essere espressa, oltre che in cifre, anche in lettere.
In caso di discordanza tra l’importo indicato in cifre e quello in lettere verrà preso in considerazione quello più conveniente all’amministrazione.

L’offerta dovrà contenere le seguenti indicazioni:

  1. a) Per le persone fisiche: il nome e cognome, il luogo e data di nascita, la residenza e codice fiscale
    dell’offerente;
  2. b) Per le persone giuridiche: La ragione sociale, la sede legale, il codice fiscale e la partita IVA, nonché le generalità del legale rappresentante.

Nella documentazione di gara allegata al presente bando è presente lo schema esemplificativo   dell’offerta.

Tale offerta dovrà essere racchiusa in separata busta chiusa, non contenente altri documenti, debitamente controfirmata sui lembi di chiusura ed inserita, insieme a tutti
documenti richiesti, nel plico più grande.

ART. 4 DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL’OFFERTA

Il concorrente dovrà produrre le seguenti dichiarazioni:

  • di aver preso cognizione e di accettare integralmente tutte le condizioni riportate nel presente avviso d’asta;
  • di aver preso visione dello stato dell’immobile oggetto del presente avviso di alienazione, nonché di tutti gli atti concernenti la loro consistenza e l’attuale destinazione urbanistica;
  • di aver valutato tutte le condizioni che possono influire sull’offerta, ritenendola equa;
  • di accettare l’acquisto dell’immobile in oggetto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, esonerando l’Amministrazione da ogni eventuale responsabilità al riguardo;
  • di trovarsi nel pieno e libero godimento dei diritti civili;
  • di autorizzare il comune di Molazzana al trattamento dei dati personali, le informazioni e la documentazione trasmessa, ai sensi della L. n. 675/1996.

Nella documentazione di gara allegata al presente bando è presente uno schema esemplificativo riferito alle predette dichiarazioni.

Il concorrente dovrà inoltre allegare la seguente documentazione:

  • domanda di partecipazione all’asta (come da allegato fax simile);
  • fotocopia del documento di identificazione valido del sottoscrittore;
  • ricevuta del versamento effettuato sul c.c.p. 00107557 intestato al Comune di Molazzana per deposito cauzionale pari al 10% del prezzo a base d’asta. Tale deposto cauzionale sarà svincolato chiusura delle operazioni di gara ad eccezione di quello prodotto dagli aggiudicatari che verrà svincolato solo dopo la stipula del contratto di vendita.

I documenti suddetti, assieme all’offerta redatta sulla scorta delle indicazioni contenute all’art. 3 dovranno essere inseriti nel plico grande, sigillato così come indicato all’art. 2, da far pervenire al protocollo dell’Ente entro le ore 12,00 del 18 ottobre 2017.

ART. 5 MODALITA’ DI ESPLETAMENTO DELLA GARA E DISPOSIZIONI VARIE

Per la vendita dell’immobile si procederà mediante asta pubblica con il sistema delle offerte a rialzo, da confrontarsi con il prezzo a base d’asta, secondo le procedure del R.D.827/1924.

L’asta pubblica sarà dichiarata deserta, qualora non venga presentata almeno un’offerta valida.

Non saranno prese in considerazione offerte a ribasso.

L’esercizio del diritto di prelazione relativo all’unità immobiliare del presente bando, potrà essere esercitato entro 30 giorni dalla comunicazione di avvenuta aggiudicazione provvisoria.

La stipulazione del contratto dovrà avvenire entro 60 giorni dall’aggiudicazione, previo versamento dell’intero importo dovuto.

All’acquirente faranno carico tutte le spese tecniche, (accatastamento, voltura, trascrizione, atto, frazionamento, ecc.), di pubblicazione e quelle relative e consequenziali all’atto di vendita stesso, nonché le spese e le imposte ai sensi di legge e quelle relative all’atto di trasferimento; sono altresì a carico dell’acquirente tutte le spese di gara contrattuali, oltre quelle da esse dipendenti e conseguenti, nessuna esclusa ed accettata.

Il pagamento del residuo prezzo dovrà avvenire in unica soluzione al momento del rogito, mediante presentazione di versamento su c.c. IBAN  IT72X0503470160000000188576 intestato al Comune di Molazzana non è prevista la dilazione del versamento.

Al momento del rogito la cauzione, verrà detratta dall’importo complessivo da pagare.

La cauzione depositata da tutti i concorrenti, non aggiudicatari verrà restituita ad avvenuta redazione del verbale di aggiudicazione.

Qualora l’interessato non addivenga alla stipulazione dei termini stabiliti o non vengano rispettate le condizioni contenute nell’avviso d’asta, l’Amministrazione Comunale tratterrà la cauzione versata, fatto salvo in ogni caso il risarcimento del maggior danno per la mancata esecuzione del contratto.

Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si fa riferimento alle norme disciplinanti l’alienazione dei beni immobili patrimoniali dello Stato di cui al R.D. 23/5/1924 n. 827 e al vigente
regolamento comunale per l’alienazione del patrimonio.

L’avviso di gara è consultabile anche sul sito Internet www.comune.molazzana.lu.it sezione albo pretorio

Per ulteriori informazioni e per ottenere copie del bando gli interessati potranno rivolgersi presso l’ufficio dell’Area Tecnica, (tel. 0583760151 fax 0583760330)

Il Responsabile del Procedimento è il Geom. Sergio Puccetti Responsabile dell’Area Tecnica e del comune di Molazzana.

Il Comune si riserva di rinviare, sospendere a annullare la gara, senza che i concorrenti possano pretendere indennizzi o rimborsi.

Avvio del procedimento di declassificazione di un tratto di strada vicinale denominato “Strada vicinale di Valli “.

COMUNE DI MOLAZZANA

 

oggetto: avvio del procedimento di declassificazione di un tratto
di strada vicinale
denominato “Strada vicinale di Valli “.

 

IL SINDACO

RENDE NOTO CHE:

con istanza presentata in data 13.09.2016, Prot. n° 3107 la Sig.ra Nicoletta Nardini, ha chiesto, in qualità di proprietario frontista, la declassificazione di un tratto di strada vicinale denominato “Strada vicinale di Valli” posto in terreni di sua proprietà, così ??m? da planimetria allegata agli atti dell’ufficio ;

la richiesta è motivata da! fatto che il tratto di strada da dismettere è in disuso da numerosi anni e non presenta, per l’attuale conformazione, requisiti di pubblica utilità, mentre risulta utilizzabile in via sostitutiva un nuovo  tratto di strada realizzato nelle prime vicinanze della vecchia strada vicinale;

la strada di che trattasi è strada vicinale ad uso pubblico per cui è necessario portare
? conoscenza del procedimento i frontisti e gli utenti della stessa ai sensi del D.lgs. ?. 28S del 30/04/1992 e del D.?.R n. 495 del 16/1 2/1992 ;

 

AVVISA

 

gli utenti ed i frontisti della Strada vicinale di Valli che a richiesta di parte è stato avviato il procedimento per la declassificazione di un tratto di strada da uso pubblico ad uso non pubblico nel tratto compresa tra i mappali 1338 – 1339 – 1341 – 2830 – 4895 – 4894 – 1340 nel F.o 1 del catasto terreni del comune di Molazzana,.

chiunque abbia interesse potrà presentare osservazioni od opposizioni non oltre 10 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso all’albo pretorio

i provvedimenti finali saranno approvati dal consiglio comunale previa valutazione delle osservazioni ed opposizioni pervenute.

Il presente avviso è pubblicato per 10 giorni consecutivi all’Albo Pretorio del Comune di Molazzana e sul sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo. www.comune.molazzana.lu.it

Per informazioni e chiarimenti chiamare l’ufficio tecnico al 0583 760151.

 

IL SINDACO

                                                                                                           (Dott. Rino Simonetti)

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE BANDO 2017

Si rende noto che sono aperte le domande per i progetti di SERVIZIO CIVILE NAZIONALE (BANDO 2017).

Il Comune di Molazzana ha a disposizione 2 posti ed il progetto per il quale è possibile presentare domanda di partecipazione è il seguente: “LA BIBLIOTECA CHE NUTRE LA MENTE” – sede di progetto – Biblioteca Comunale.

Bando-Regione-Toscana-2017

OPUSCOLO_SCN-Bando-2017

Allegat-2-Domanda-di-ammissione

Allegato-3-Dichiarazione-Titoli

Scadenza per la presentazione delle domande: 26/06/2017 ore 14,00

Tutte le informazioni relative al bando sono disponibili sul sito del Centro Nazionale per il Volontariato alla pagina http://www.centrovolontariato.net/2017/05/servizio-civile-nazionale-bando-2017/

1 2 3 11